Giochi in casa con i bambini quando non si può uscire

Giochi in casa con i bambini quando non si può uscire

Idee ed esempi di giochi in casa con i bambini

Come trovare giochi in casa con i bambini sempre nuovi? Ho un bambino di 4 anni e spesso mi capita di pensare: che facciamo adesso? Fuori piove, siamo da poco tornati dalla scuola materna, fa freddo e nessuno di noi ha più voglia di uscire.
Anche nei fine settimana invernali ci sono domeniche che proprio non invitano a gite fuori porta: nonni e amici sono tutti via e non sappiamo proprio che cosa inventarci per passare il tempo.

Spesso i bambini sono più creativi di noi e trovano presto giochi da fare in casa, per loro molto divertenti: come strappare a una a una le foglie della pianta di appartamento, scrivere con i pennarelli sul parquet per vedere che effetto fa…Il consiglio da seguire è uno: non lasciamo soli i nostri cuccioli, inventiamo giochi in casa con i bambini ed evitiamo, in questo modo, imprevedibili sorprese.

In questo post vi presento una breve lista di giochi in casa con i bambini. Li ho raccolti dopo una breve indagine presso altre amiche mamme e da alcune lettere che sono arrivate a DidaGiochi.

Giochi per bambini da fare in casa

Tra i giochi da fare in casa, quando proprio non possiamo o non vogliamo uscire:

  • Dido’ fatto in casa e altri pasticci.
    Era una delle attività preferite con il mio bambino quando aveva 2 e 3 anni. La pasta modellabile per i piccoli si può realizzare in casa con farina, acqua e amido di mais. Il dido’ casalingo si colora con coloranti alimentari – si trovano nei bancali dei supermercati dedicati a dolci, insieme a lieviti, candeline… – o con succhi handmade: succo d’arancia, succo di limone, succo di pomodoro.
    Dico la verità, non sempre la nostra pasta modellabile era riuscita. La cosa interessante, però, stava nel proporre al bambino un gioco di manipolazione e trasformazione con materiali di prima mano.
    Trattandosi di soli ingredienti sani, tirati fuori dal frigorifero, da mamma ero tranquilla: se anche il bimbo avesse provato a “mangiare” il suo didò, non sarebbe accaduto nulla di pericoloso.
    Più spesso il nostro didò fatto in casa assomigliava a un pasticcio dall’aspetto improbabile: il mio piccolo, però, armato di grembiulone e seduto sul suo tavolino basso di legno, si divertiva un mondo.
  • Collage creativo.
    Questa attività casalinga è uno dei giochi per bambine che amano i disegni e le attività di concentrazione. Si può proporre a 3, 4 e 5 anni, quando i bambini, anche alla scuola dell’infanzia, hanno preso dimestichezza con il disegno e i giochi da fare seduti. La bambina fa un suo disegno con la matita e, insieme alla mamma, si scelgono ritagli di carta o altri materiali per colorare il disegno come un collage. Serve la colla giusta, a stick ma anche una tradizionale colla liquida, se si vuole un collage creativo scegliendo anche pezzetti di stoffa, foglie, caffè in polvere, zucchero di canna o farina gialla. Non tutto si incolla con la stessa facilità: il collage creativo è anche un modo di giocare con i materiali, imparare pazienza e concentrazione.
  • Colorare il sale.
    Per questo gioco da fare in casa con i bambini servono gessetti colorati, bicchieri di plastica o ciotoline, sale fino. Bastano un paio di cucchiai di sale nel bicchiere e tanta voglia di mescolare con un gessetto. Gira e rigira, il sale prenderà colore e potrà diventare la base per altri lavoretti.
    Questo gioco semplice per i bambini della scuola d’infanzia è un po’ come il barattolo della calma: aiuta i piccoli a rilassarsi, grazie all’azione ripetitiva del mescolare. Bisogna avere un po’ di sensibilità per i colori per vedere, piano piano, il colore candido del sale colorarsi di tonalità leggere grazie ai gessetti.
  • Lavoretti con sale colorato. Con un bambino di 4 anni, possiamo giocare a mettere il sale che abbiamo colorato in un barattolo di vetro con coperchio e creare così un piccolo oggetto decorativo.
    Se ci piacciono tanto i collage – e se ci piace sporcare il pavimento di casa – possiamo stendere abbondante colla liquida su un foglio di carta e realizzare dei delicatissimi disegni incollando diversi strati di sale colorato.
  • Mestieri e pulizie domestiche Tra i giochi in casa con i bambini, qualche mamma dice che questo è il più pratico e, in aggiunta, è in autentico spirito montessoriano. Coinvolgiamo i nostri piccoli nei mestieri di casa:
    togliere le posate dalla lavastoviglie (coltelli appuntiti a parte);
    togliere la polvere dai mobili,
    mettere in ordine, lavare le pentole.
    Anche se il bambino ha 3 anni o pensiamo che sia piccolo e maldestro, mettiamolo alla prova, sotto la nostra sorveglianza. Se è concentrato e motivato, si mostrerà molto più abile di quanto non sembri. Qualche pasticcio sarà all’ordine del giorno: pozzanghere d’acqua sotto il lavabo, posate per terra. Io ho provato e vi assicuro che, se adottiamo qualche precauzione preventiva, questo gioco “casalingo” è sicuro per i bambini.

I giochi in casa con i bambini sono tanti di più di questi. Ne avete altri da consigliarci? Scrivete le vostre idee nei commenti.

Leave a Reply

Diventa il primo a commentare!

gli
avatar
wpDiscuz