5 consigli per acquistare un giocattolo

5 modi per scegliere correttamente un giocattolo

5 consigli per acquistare un giocattolo

Il mercato dei prodotti per bambini è ricchissimo di giocattoli.
Genitori – e bambini – sono bombardati da offerte di acquisto, di una varietà quasi infinita. Scegliere, a volte, diventa difficile, soprattutto se vogliamo prestare attenzione alle reali esigenze del bambino. Di seguito, 5 consigli per acquistare un giocattolo che piaccia davvero.

  • Valutare la fascia d’età. Tutti i giocattoli confezionati indicano l’età più adatta a per quel tipo di gioco. È buona norma leggere che cosa consiglia la scatola e condurre poi una valutazione, caso per caso. Per esempio, alcuni giocattoli considerati “disponibili” dopo i 36 mesi includono ancora oggetti piccoli. I bambini, dopo i tre anni, perdono via via la tendenza a mettere tutto in bocca, ma non per tutti questo percorso è uguale.
  • Osservare il bambino. I piccoli hanno curve di crescita universali, ma ciascuno di loro ha un’indole speciale e unica. Ci sono infaticabili amanti di puzzle, costruttori o appassionati dei giochi di imitazione. Se il nostro bambino ama molto muoversi, invece, apprezzerà di più oggetti per attività all’aperto.
  • Simulare il gioco. Immaginarsi mentalmente come potrebbe svolgersi il gioco, una volta fatto l’acquisto, aiuta a capire se davvero l’oggetto scelto è il migliore per le nostre abitudini familiari. E’ un giocattolo molto rumoroso e in casa ci sono fratellini piccoli? È un oggetto che richiede la costante presenza di un adulto?
  • Privilegiare oggetti durevoli. I gusti del bambino cambiano di mese in mese, di anno in anno. Ci sono giocattoli che lo possono accompagnare durante la crescita e sono quelli che si prestano a utilizzi molteplici. Bambole, materiali per manipolare o per costruire, utensili, avranno una vita più lunga di quanto possiamo immaginare.
  • Cercare le novità, ma con occhio critico. Il mercato dell’industria di consumo è alla continua ricerca di prodotti nuovi. Molti giocattoli recenti sono autentici progressi; altri, astuzie di marketing che nostro figlio valuterà e scarterà in fretta. I cuccioli si fanno stupire subito, ma si stancano altrettanto facilmente di un gioco che non risponde ai loro bisogni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.