Risotto con la zucca per bimbi selettivi

Risotto con la zucca per bimbi selettivi

I gusti dei bimbi in cucina a volte sono singolari. Molti bambini attraversano, per un lungo periodo, una fase “selettiva”, durante la quale non amano vedere pezzetti di cipolla, o di rosmarino o di alcunché nel loro piatto. Questi bambini non sono inappetenti: mangiano di gusto, una pastasciutta in bianco, o al sugo, rigorosamente scartando eventuali carotine, piselli, o tutto quanto la mamma, cuoca, per insaporire, abbia invece pensato di aggiungere.

Il risotto con la zucca per bimbi è una soluzione. Si prepara in modo molto semplice, a patto di avere già pronto del brodo e di tenere a portata di mano un frullatore.

Servono: mezza cipolla dorata per il soffritto, olio extravergine di oliva, riso, formaggio Grana o Parmigiano, due o tre etti di zucca napoletana, una carota, mezzo bicchiere di vino bianco.

Il segreto per non scontentare il nostro bimbo è soffriggere le cipolle e scolarle dalla pentola con mestolo a buchi. Lo fanno anche molti chef, proprio per preparare il risotto.
Il riso si mette a rosolare con il vino bianco e successivamente si cuoce, mescolando, secondo la tecnica tipica del risotto tradizionale, e aggiungendo via via mestoli di brodo.
In precedenza, abbiamo cotto in padella la zucca tagliata a fette, magari aggiungendo la cipolla del soffritto. La zucca va poi frullata insieme al parmigiano. Il segreto di questo risotto con la zucca per bimbi è frullare proprio tutto, prestando attenzione che non si vedano pezzi piccoli di cipolla o filamenti di zucca.
Aggiungiamo il composto al risotto, quasi a fine cottura e avremo un piatto dal vivacissimo colore arancione.
Il trucco per un buon risotto con la zucca per i bimbi è l’equilibrio tra il sapore dolciastro della zucca e quello saporito del parmigiano. Per non esagerare, il consiglio più utile è aggiungere il parmigiano a poco a poco e dosarlo, secondo il proprio gusto. Provare per credere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.