Blocchi multibase: cosa sono, come funzionano

Blocchi Multibase base 10 - giochi didattici e di matematica - metodo Dienes - Dida

Blocchi multibase per scuola primaria, metodo e didattica

Cari genitori, oggi vogliamo parlarvi dei blocchi multibase. Nel catalogo Dida Giochi, fanno parte dei giochi didattico-matematici da proporre ai bambini, per l’apprendimento dei primi rudimenti di aritmetica.
Il materiale didattico multibase è molto conosciuto tra i docenti della scuola primaria: lo usano principalmente in classe terza, a volte anche in classe prima e seconda.

Come tanti giochi didattici, il multibase si rivela, però, uno strumento versatile che, a seconda degli esercizi richiesti, si può proporre anche a bambini di 4 e 5 anni, per imparare a contare e per comprendere la scala numerica da 1 a 10.

Perché si chiama multibase?

Il nostro sistema numerico è in base 10. Questo significa che, dopo dieci unità, la serie dei numeri alla quale siamo abituati “passa di grado” e il numero si sposta di posizione, quando lo scriviamo: 10 unità, ovvero, una decina. Se scriviamo 100, intendiamo 10 decine, cioè 10 x 10 e così via.

Abituati come siamo alla base 10, tendiamo a dimenticare che, per contare e far di calcolo, sono possibili anche altre basi. Gli studiosi sostengono che, nell’antichità, i primi metodi per fare i conti erano in base 2, la più semplice e intuitiva per operazioni di aritmetica.
Un esempio di base binaria si ritrova, ancora oggi, nel linguaggio informatico: i computer traducono le informazioni in successioni di 0 e 1.
Un altro esempio di base diversa da quella decimale è l’orologio: è in base 60, proprio come quello babilonese antico. Questo significa che, ogni 60 minuti, scatta un’ora diversa.

A cosa servono i blocchi multibase

Il materiale multibase aiuta a far comprendere ai bambini il nostro sistema numerico decimale; il valore posizionale delle cifre; le nozioni di moltiplicazione e prodotto e la potenza.

Nei blocchi multibase, infatti, aste e cubi rappresentano i numeri in tutte le basi possibili, da 1 a 10. La base 1 è la tabellina dell’1; la base 2 è la tabellina del 2 e così via.

I materiali multibase si possono usare per rappresentare i numeri a più cifre, selezionando i blocchi che valgono per unità e decine, centinaia e migliaia, come nell’abaco.

Calcoli con multibase

Bloques multibase, come direbbero gli spagnoli, aiutano anche a rappresentare con i materiali una frazione.

I materiali multibase in legno ricordano le aste di lunghezza di Maria Montessori e il metodo montessoriano per insegnare la matematica ai bambini. Dietro a entrambi i materiali, infatti, risiede il principio di una rappresentazione visiva, tramite oggetti concreti, di operazioni aritmetico-matematiche.
I blocchi logici multibase si affiancano quindi ad abaci, pallottollieri, regoli e numeri di colore nel novero gli strumenti didattico-matematici per bambini.
Il multibase, peraltro, si presenta come il materiale metodologico più completo, con applicazioni che si possono estendere a esercizi da fare in classe quarta e quinta e nella scuola media.

Ti potrebbero piacere:

190.90 IVA Inclusa
34.50 IVA Inclusa
178.90 IVA Inclusa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *