Bambini e musica: non solo ninnananne!

Bambini e musica

Bambini e musica: proposte per le famiglie

Se pensiamo ai benefici della musica su di noi, la ascoltiamo per rilassarci e per accompagnare momenti delle giornate, come potrebbe non avere benefici anche per i più piccoli? La musica ha un effetto rilassante e calmante anche sui bambini.

Alcune ricerche sostengono che la musica aiuti lo sviluppo delle capacità intellettive e abbia una influenza nell’apprendimento della matematica. Queste considerazioni riguardano, soprattutto, il rapporto tra musica e bambini che imparano a suonare uno strumento musicale. Più in generale gli studi suggeriscono di fare ascoltare musica ai bambini per sviluppare le loro capacità creative.

Come proporre la musica ai bambini

Vi diamo alcune idee pratiche:

  1. Accendere lo stereo e spegnere la televisione, soprattutto nei momenti in cui cerchiamo solo un po’ di sottofondo, o mentre i bambini giocano.
  2. Cantare ai bambini. La forma più tradizionale di musica per bambini è la ninna nanna, ma non fermiamoci solo a quella. Cantiamo canzoni che ci piacciono, prediligendo ritmi armoniosi e calmanti.
  3. Ascoltare musica prima di andare a letto. Possiamo usare la musica come sottofondo alla lettura della favola della buonanotte, oppure come semplice atmosfera nella stanza per il riposino pomeridiano.
  4. Giocare con la musica. Possiamo mettere a disposizione dei bambini degli strumenti musicali adatti alla sua età, fatti da noi, o semplicemente riutilizzare oggetti comuni come coperchi o tappi per stimolare i bambini a inventare una musica tutta loro

Quello tra bambini e musica sarà un binomio felice: basta avere pazienza. Inserire la musica nella vita dei bambini è facile. Un ultimo consiglio: è importante anche scegliere brani e autori tra i più apprezzati in famiglia, per poi iniziare a dare maggiori input e stimolare la curiosità dei bambini con pezzi nuovi.

Lavoretti-Carnevale-29

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.