Cosa regalare a un bambino per Natale

Il Natale e le offerte di giocattoli

Natale si avvicina e la scelta dei doni da portare ai nostri cuccioli si fa sempre più difficile. Mamme, papà, nonni, zie e zie sono bombardati, quasi altrettanto dei nostri bambini, da offerte di giocattoli sempre più moderni e sempre meno utili. Non abbiamo alcuna pretesa di suggerirvi un giocattolo specifico, ma possiamo darvi qualche idea, per decidere che cosa regalare a un bambino per Natale, con alcune indicazioni a seconda dell’età.

Cosa regalare a un bambino per Natale

  1. Giochi  di manipolazione. Tutto ciò che permette di sperimentare forme con le mani è consigliato per bambini dai 24 mesi, sino ai 2 e 3 anni. Laboratori per la manipolazione sono molto frequenti negli asili nidi e nelle scuole materne, e a volte, con il materiale adatto, si possono riprodurre anche in casa (pasta per fare il pane, pasta di sale). Le paste per modellare oggi in commercio sono dai colori vivaci e, se scelte bene, sono sicure. Piaceranno a tutti.
  2. Giochi di imitazione. I bambini di 4 e 5 anni, in modo particolare,  amano molto giocare con la fantasia e, al tempo stesso, riprodurre attività che hanno visto. Giocattoli che aiutano a “mettere in scena”, in modo anche complesso, esperienze quotidiane sono ottimi regali: si può giocare a cucinare, come fanno i grandi, si gioca con la stanza delle bambole o con il passeggino, si gioca ad andare al lavoro.
  3. Puzzle. I puzzle sono giochi adatti a tutte le età, è sufficiente scegliere il modello con le dimensioni e il numero di pezzi adatti. Ci sono bambini appassionati di puzzle e altri meno. Spesso, alcuni bambini attraversano fasi in cui amano giocare ai puzzle tutti i giorni e momenti in cui preferiscono tutt’altro. Un’indagine preliminare ci aiuterà nella scelta.
  4. Libri e giochi didattici. Se non sapete che cosa regalare a un bambino per Natale, già dai 3 anni, non sbaglierete pensando a costruzioni, giochi per imparare a classificare, mettere in ordine di grandezza, costruire sequenze, memorizzare le forme. I libri vanno benissimo a tutte le età, basta saper scegliere. Ai piccoli di 6 e 7 anni scegliamo libri scritti in stampato maiuscolo, il primo che imparano a leggere a scuola, così che possano esercitarsi.
  5. Colori. Da piccoli hanno imparato a usare i colori a dita. Dai 3 anni possono provare anche a colorare con i pennelli, ma si divertono anche con matite, pastelli a cera, pennarelli. Un regalo utile può essere rappresentato dai piccoli arredi che aiuteranno il giovane artista a disegnare comodo: sedie, tavolini dell’altezza giusta.
  6. Giochi da tavolo. Per bambini dai 7 anni in poi, i giochi da tavolo saranno un dono e una promessa: regaleremo loro l’occasione di organizzare momenti per stare insieme a tutta la famiglia. Il più tradizionale dei giochi dell’oca andrà benissimo, ma tra i giochi da tavolo c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.