Imparare ad annodarsi le scarpe: giocare con allacciature

Motricità fine: allaciare le scarpe

Imparare ad annodarsi le scarpe, ma anche abbottonarsi e sbottonarsi, aprire e chiudere una cerniera, sono attività complesse per i bambini piccoli. Giocare con allacciature, magari più semplici, è un buon inizio, per i bambini dai 3 ai 6 anni, per sviluppare le abilità manuali necessarie.
Telai per allacciature sono stati ideati da Maria Montessori come i primi giochi didattici che introducano il bambino a un percorso di autonomia nelle operazioni quotidiane.
L’idea della Montessori  è nota.

 

“Mamma, aiutami a fare da solo”.

 

I bambini hanno una gran voglia di fare da soli. Le mamme lo sanno bene: i loro cuccioli vorrebbero al più presto imparare a vestirsi da soli ma, al tempo stesso, non hanno la destrezza sufficiente per farlo. La fretta dei nostri ritmi quotidiani fa il resto: non possiamo certo, aspettare, il mattino, che il bambino impari, per prove ed errori, a vestirsi!

“Ti veste la mamma, siamo in ritardo” diventa un’abitudine, per molto tempo.

Giocare con allacciature è una soluzione per iniziare.

Ci sono diversi tipi di allacciature, il principio, però, è analogo in tutti: tavole con fori predisposti, attraverso i quali far passare fili o cordicelle e magari provare a fare dei nodi.
Molti telai comprendono anche altre chiusure: con il velcro e con la cerniera. Imparare ad annodarsi le scarpe e gestire gilet e giacche con i bottoni, peraltro, è ancora più difficile, per un bambino, rispetto al chiudere una cerniera.
Anche per giocare con le allacciature è necessario avere un po’ di pazienza: i bambini più frettolosi dovranno imparare ad attendere. Soprattutto, dovranno imparare a sopportare la frustrazione dei primi insuccessi e anche questo aiuta a diventare grandi…

 

 

2 pensieri su “Imparare ad annodarsi le scarpe: giocare con allacciature

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.